Tu sei qui: Portale Corsi di Laurea Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare

Informazioni generali

 ico_tfcpc.jpg

 Referenti del corso di Studio

 

Decano del Corso di Studio in
Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare
Prof. Stefano Martinotti
Professore Ordinario di Patologia Clinica della
Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti
 


Direttore della Didattica Professionalizzante del Corso di Studio in
Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare
Dott.ssa Mwaba CHILUFYA
Tecnico Perfusionista, ASL Chieti
Osp. Clinicizzato “SS. Annunziata”  - Sale operatorie Cardiochirurgiche (4° Livello- Corpo M)
tel. 0871/35.8127

Fax: 0871 358002
e-mail: mwaba.chilufya@gmail.com

 

Referente per l’Organizzazione Didattica del Corso di Studio in
Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare
Dott.ssa Jessica Di Marcantonio
Scuola di Medicina e Scienze della Salute - Nuovo Polo Didattico
(Palazzina B, 3° piano)
Università G. d’Annunzio
Via dei Vestini- 66013 Chieti
Tel. 0871/355.6811
e-mail: j.dimarcantonio@cineca.it

       
       
       
       
ABSTRACT


L'accesso è condizionato al superamento di un esame ed è limitato al numero stabilito annualmente dal Ministero e comunicato nel bando. Nell'ambito della professione sanitaria di tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare i laureati sono operatori sanitari cui competono le attribuzioni previste dal D. M. del Ministero della Sanità 27 Luglio 1998, n° 316 e successive modifiche ed integrazioni; ovvero provvedono alla conduzione e manutenzione delle apparecchiature alle tecniche di circolazione extracorporea e alle tecniche di emodinamica. Le loro mansioni sono esclusivamente di natura tecnica coadiuvano il personale medico negli ambienti idonei fornendo indicazioni essenziali e conducendo, sempre sotto indicazione medica, apparecchiature finalizzate alla diagnostica emodinamica o vicarianti le funzioni cardiocircolatorie. I laureati in tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare pianificano, gestiscono e valutano quanto necessario per il buon funzionamento delle apparecchiature di cui sono responsabili; garantiscono la corretta applicazione delle tecniche di supporto richieste: svolgono la loro attività professionale in strutture sanitarie, pubbliche o private, in regime di dipendenza o libero-professionale; contribuiscono alla formazione di personale di supporto e concorrono direttamente all'aggiornamento relativo al profilo professionale e alla ricerca delle materie di loro competenza

Azioni sul documento
  • Presidenza della Facoltà di Medicina e Chirurgia - Chieti, Via dei Vestini, 31 (tel. 0871-3554105/4172)
  • e-mail: servizididattici.med@unich.it
  •              Valido XHTML
  • Valido CSS